I miei dati
Ordini
I miei eBook
Help
Login / Registrati
eBOOK
eREADER
LIBRERIE INDIeBOOK
Inserisci i termini di ricerca o il codice dell'eBook 
 
 
Estratto
Nome d'arte Doris Brilli. I casi del maresciallo Ernesto Maccadò
Prezzo:
€ 9,99
Formato:
EPUB
Disponibile anche nella versione PDF
Compatibilità:
Tutti i dispositivi
Cloud:
Dimensione:
2,2 MB
Lingua:
it
 

Scopri QUI come leggere i tuoi eBook

«<i>Non so quale sia il segreto. Sta di fatto che Andrea Vitali è un raro caso di narratore che mette d’accordo pubblico e critica.</i>»<br/><b>Robinson – la Repubblica - Antonio Gnoli</b><br/><br/><p><b>Fresco di nomina alla caserma di Bellano il maresciallo Maccad&ograve; ha per le mani un caso spinoso da trattare con cura</strong></p><p><em>&laquo;Bello tornare a casa?&raquo;</em><br /><em>Il Maccad&ograve; aveva studiato cosa dire alla Berilli non appena fosse scesa dal treno e aveva infine propeso per un approccio allegro. </em><br /><em>&laquo;Ve lo dir&ograve; fra un po&rsquo;&raquo;, rispose la Berilli quasi canticchiando e sorridendo.</em><br /><em>Per&ograve;&hellip; fu il pensiero del maresciallo.</em><br /><em>Perch&eacute; s&rsquo;era aspettato di dover avere a che fare con una rogna e invece s&rsquo;era trovato davanti una giovane donna, bella e allegra, fresca come se fosse appena uscita da un bagno e non come se avesse passato la notte presso una caserma dei carabinieri.</em><br /><br />La notte del 6 maggio 1928, i carabinieri di Porta Ticinese a Milano fermano due persone per schiamazzi notturni e rissa. Uno &egrave; un trentacinquenne, studente universitario provvisto di tesserino da giornalista. Interrogato, snocciola una lista di conoscenze che arriva fino al direttore del &laquo;Popolo d&rsquo;Italia&raquo;, quel Mussolini fratello di&hellip;, per accreditare la sua versione, ovvero che &egrave; stato fatto oggetto di adescamento indesiderato. L&rsquo;altra &egrave; una bella ragazza che, naturalmente, sostiene il contrario. Ma amicizie per farsi rispettare non ne ha, e soprattutto non ha con s&eacute; i documenti, per cui devono crederle sulla parola circa l&rsquo;identit&agrave; e la provenienza: Desolina Berilli, in arte, essendo cantante e ballerina, Doris Brilli, di Bellano. E dunque, la mattina dopo, la ragazza viene scortata al paese natio. Che se ne occupi il nuovo comandante, tale Ernesto Maccad&ograve;, giovane maresciallo di origini calabresi giunto sulle sponde del lago di Como da pochi mesi. E lui, il Maccad&ograve;, turbato per il clima infausto che ha spento l&rsquo;allegria sul volto della fresca sposa Maristella, coglie al volo l&rsquo;occasione per fare il suo mestiere, ignaro delle complicazioni e delle implicazioni che il caso Doris Brilli &egrave; potenzialmente in grado di scatenare.</p><p>Con <em>Nome d&rsquo;arte Doris Brilli</em>, Andrea Vitali inaugura una serie di romanzi che hanno per protagonista uno dei personaggi pi&ugrave; amati dal pubblico dei suoi lettori, il maresciallo Ernesto Maccad&ograve;, presente nelle storie di maggior successo come <em>La signorina Tecla Manzi</em>, <em>Olive comprese</em>, <em>La mamma del sole</em>, <em>Galeotto fu il collier</em>, <em>Quattro sberle benedette</em>, <em>Le belle Cece</em>, <em>A cantare fu il cane</em>, raccontando i suoi esordi alla caserma di Bellano, e il suo faticoso acclimatarsi, non solo per via del tempo meteorologico. &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp;&nbsp; <br /></p>